Termoscanner Hykon in azienda

Termoscanner: oggi un dispositivo essenziale per la sicurezza in azienda

I termoscanner professionali misurano la temperatura corporea e controllano allo stesso tempo gli accessi, registrando gli eventi su cloud e senza il bisogno del controllo manuale di un operatore.

 

In azienda il termometro a infrarossi può non essere sufficiente: per questo è meglio ricorrere al più presto ai termoscanner con tecnologia di face recognition e controllo accessi

 

La delicata questione del controllo della temperatura non sarà, probabilmente, un fenomeno destinato a scomparire. Infatti, se è vero che l’adozione di specifici mezzi e dispositivi a tutela della salute di tutti è strettamente legata alla diffusione della pandemia, allo stesso tempo c’è la consapevolezza che un controllo sullo stato febbrile di dipendenti o visitatori in ingresso (e una maggiore igiene) non nuoccia a nessuno, anzi. Perciò è molto probabile che – superata la crisi – abbandoneremo le mal sopportate mascherine. Ma è altresì molto probabile che gel disinfettanti e termometri a infrarossi continueranno a farci compagnia per molto tempo ancora.

Ora, parlando di termometri a infrarossi, viene spontaneo parlare di un’altra categoria di strumenti, ben più sofisticati e utili, che non svolgono soltanto le funzioni per la misurazione della temperatura ma che alle aziende e agli ambienti lavorativi potrebbero portare un incremento dell’operatività. Questi sono i termoscanner, strumenti collegati via IP a una rete locale e capaci di sostituirsi all’essere umano per controllare la temperatura di chi entra, ma non solo.

Ma andiamo per ordine, analizzando prima il loro funzionamento.

 

 

Come funziona il termoscanner

La termografia a infrarossi (IRT, Infrared Thermography), è la tecnologia alla base del funzionamento di un termoscanner. Ogni corpo emette radiazioni elettromagnetiche e la quantità di radiazioni emesse cresce all’aumentare della sua temperatura. Di conseguenza, più un corpo è caldo, maggiore sarà la quantità di radiazioni emesse.

Anche la frequenza delle radiazioni emesse varia con la temperatura; e mentre un corpo a 2000 °C emette radiazioni nel campo del visibile, un oggetto a temperatura poco superiore a 0 °C (come ad esempio il corpo umano), emette radiazioni che non sono visibili ad occhio nudo. Le radiazioni comprese in questo intervallo si chiamano infrarosse, perché nello spettro elettromagnetico si trovano vicino a quelle visibili di colore rosso.

Queste onde, indirizzate su apposite lenti ottiche, vengono convertite in segnale elettrico e, attraverso un pirometro, sono tradotte in valore numerico (nel nostro caso in °C). Attraverso l’uso di termocamere a infrarossi, quindi, è possibile rilevare a distanza la radiazione termica, che è direttamente proporzionale rispetto alla temperatura del corpo.

 

Termografia - come vede una termocamera

 

In azienda è meglio un termoscanner professionale

Abbiamo visto che alla parola termoscanner a molti di noi viene in mente quel dispositivo “a pistola” che abbiamo frequentemente incontrato da un anno a questa parte, entrando in luoghi privati aperti al pubblico. In realtà, quello è più propriamente un semplice termometro a infrarossi, sicuramente più economico di un termoscanner professionale. Ma il termometro a pistola, a differenza di un termoscanner con tecnologia di face recognition, necessita dell’intervento umano per adempiere alle sue funzioni. Questo significa che una persona deve essere fisicamente nelle vicinanze dell’ingresso per poter misurare la temperatura a chi entra. Inoltre, un termometro a infrarossi è meno preciso di un termoscanner ed è più lento, poiché sensore e chip al suo interno sono per forza di cose meno evoluti. Per questi motivi, la migliore soluzione per controllare la temperatura all’ingresso di uffici, scuole, studi professionali e negozi rimane il termoscanner propriamente detto.

 

Possibilità di configurazione di un termoscanner attraverso un tradizionale indirizzo IP

 

Termoscanner con riconoscimento facciale

Ma il vero valore aggiunto dei termoscanner professionali è caratterizzato dalla presenza (quasi indispensabile) di altre funzioni accessorie. Tra queste c’è la tecnologia per il riconoscimento facciale (face recognition) e la registrazione su Cloud via IP degli ingressi. Tutte funzioni assenti in un termometro a infrarossi. Grazie alla funzione di face recognition, inoltre, un’azienda che ha bisogno di tenere sotto controllo l’orario di ingresso/uscita dei dipendenti o degli ospiti in visita, con un solo dispositivo ottiene tre risultati: controllo accessi, controllo temperatura, timbratura del badge.

 

 

Termoscanner in AB Office Systems

 

Fino a quale distanza misurano la temperatura i termoscanner?

I termoscanner professionali sono in grado di misurare la temperatura in un range che varia generalmente da 0,5 fino a 1,5 metri. Questo perché le telecamere che integrano hanno un’elevata sensibilità e sono affiancate a lenti ottiche ben ingegnerizzate. La possibilità di misurazione con distanza superiore al metro, di conseguenza, è un altro punto di forza dei termoscanner professionali, poiché permette di mantenere il distanziamento tra visitatori e dipendenti alla reception, per esempio.

 

 

Termoscanner da parete? Da banco o sul piedistallo è meglio

Per esigenze di spazio, qualcuno potrebbe pensare all’installazione del termoscanner a parete (non volendo occupare degli spazi fisici, magari ristretti). Un’installazione a parete, per quanto dispendiosa, è sempre possibile; ma per comodità sarebbe meglio predisporre il termoscanner o su un piedistallo da terra (totem) o su uno stand da scrivania, alto pochi centimetri. In questo modo, infatti, c’è sempre la possibilità di poterlo spostare all’occorrenza o per futuri cambiamenti di arredo.

 

Termoscanner da banco - AB Office Systems

 

AB Office Systems installa termoscanner professionali

AB Office Systems consiglia ai propri partner e clienti l’adozione di termoscanner professionali, che danno come abbiamo visto maggiori garanzie di affidabilità e integrano funzioni che implementano la sicurezza in azienda. Il nostro team di tecnici, oltre ad occuparsi dell’installazione, configurazione e sistemazione in ambiente, infine, provvede alla formazione necessaria del personale per un utilizzo corretto e completo del nuovo termoscanner professionale.

 

Per una soluzione sicura, affidabile e versatile, scegli le soluzioni di Office Automation per i tuoi spazi di lavoro. Scegli il nostro termoscanner.

AB Office Systems propone l’installazione di termoscanner con la formula All Inclusive tipica del noleggio operativo, che comporta canoni mensili molto contenuti e il vantaggio di un’assistenza onsite per tutta la durata del contratto.

Per saperne di più visita la pagina dedicata del nostro sito:
https://abofficesystems.com/servizi/noleggio-operativo/